Iscriviti alla newsletter

 Articoli e novità



Magnesio e suoi effetti sulla salute

10/11/2011

Il magnesio è un minerale molto apprezzato dai cultori della salute naturale. E' infatti un valido presidio innanzitutto nelle problematiche della sfera nervosa - stress, ansia, stanchezza, depressione, insonnia, sindrome premestruale ecc. -, ma anche in tante altre circostanze.

Il magnesio è coinvolto in più di trecento processi enzimatici e ha un ruolo centrale nell'utilizzo dell'energia da parte dell'organismo, nonché nella trasmissione degli impulsi muscolari e nervosi: il sistema nervoso e tutti i muscoli del corpo, compreso il cuore, hanno necessità di magnesio.

Il magnesio è anche indispensabile per il metabolismo osseo (nel corpo, due terzi del magnesio si trovano nelle ossa) e per il buon funzionamento dell'insulina, l'ormone ipoglicemizzante prodotto dal pancreas.

Il magnesio facilita l’utilizzo di alcune vitamine, come quelle del gruppo B, lavitamina C e la vitamina E, e favorisce l’assorbimento e il metabolismo di altriminerali (calcio, fosforo, potassio ecc.). 

Particolarmente importante è l’equilibrio tra calcio e magnesio: se è elevata l’assunzione di calcio (come nelle supplementazioni di questo minerale, ad esempio per prevenire o trattare l'osteoporosi) è necessario che sia sufficientemente alta anche quella di magnesio.

La carenza di magnesio è tutt'altro che infrequente nella popolazione, anche perché la quantità di questo prezioso minerale negli alimenti in generale non è elevata e, per giunta, la lavorazione e la preparazione dei cibi ne provocano perdite.

Si tratta di una sostanza la cui integrazione è davvero provvidenziale per ripristinare l'equilibrio psicoemotivo: i suoi effetti detensivi e di armonizzazione della sfera nervosa e neurovegetativa sono indubitabili. Il magnesio è utile in caso di irritabilità, nervosismo, tensione, irrequietezza, ansia, apprensione, difficoltà di concentrazione, problematiche dell'umore e depressionestanchezza fisica e mentale,insonniasindrome premestruale, spasmi e crampi muscolari (anche negli sportivi), tremori, sindrome delle gambe senza riposo, palpitazioni e ogni altra manifestazione e somatizzazione dello stress.

Grazie alle sue proprietà, il magnesio aiuta inoltre a regolarizzare ipertensione ecolesterolo, rivelandosi di grande interesse per ridurre il rischio cardiovascolare, nonché a prevenire e affrontare il diabete e a contrastare la formazione dei calcoli delle vie urinarie. E i suoi benefici non terminerebbero certo qui.

A dosaggi standard di integrazione, il magnesio è un minerale del tutto sicuro e privo di effetti collaterali e controindicazioni.

Sono da preferire le formulazioni di magnesio a più elevata assimilabilità: le forme organiche di magnesio, come il magnesio oxiprolinato, il magnesio gluconato, il magnesio aspartato, il magnesio citrato, sono maggiormente biodisponibili rispetto a quelle inorganiche, quali il cloruro di magnesio, il magnesio ossido, il carbonato di magnesio, il magnesio solfato.

Fonte: http://www.lucaavoledo.it/2011/10/magnesio-e-suoi-effetti-sulla-salute.html




  

 GOCCE N. 3


STRESS & ANSIA
Flacone con
contagocce da 50 ml
Impiego: 20 – 40 gtt
tre volte al giorno
prezzo al pubblico 15,00€

GOCCE N. 3 STATI D’ANSIA
Luppolo: inflorescenze 40%
Salice bianco: corteccia 20%
Tiglio: fiori e foglie 20%
Cimicifuga: rizoma 20%







 LINK UTILI


www.bellezzasalute.it categoria Alimentazione


Pagamenti accettati e sicuri.
STRESS & ANSIA
Erbavoglio Production srl - C.so Cavour 27/A - 25121 Brescia - Tel. +39 030 2165911 - info@stresseansia.it
C.F./P.IVA 03518900174 | Reg. Impr. Brescia 03518900174 - REA 411934

PRIVACY POLICY | CONDIZIONI DI VENDITA, DIRITTO DI RECESSO E TEMPI DI CONSEGNA DELLA MERCE

Sito internet realizzato da www.internetsol.it

Prima di assumere qualsiasi cosa è sempre indicato rivolgersi al proprio medico curante! Leggere le informazioni relative al servizio di fitovigilanza http://www.farmacovigilanza.org/fitovigilanza/index.htm, le interazioni tra erbe e piante http://www.farmacovigilanza.org/fitovigilanza/interazioni/, le piante di cui si ritiene contro-indicazione assoluta all'impiego, le famiglie di piante pericolose o vietate e altre informazioni.