Iscriviti alla newsletter

 Articoli e novità



Magnesio e cervello: aiuta a memorizzare e a imparare più in fretta

07/05/2011

Non solo fosforo: per incrementare le facoltà di memorizzazione e di apprendimento è utile anche il magnesio. È quanto emerge dallo studio pubblicato su Neuron dai ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Cambridge (Usa) e della Tsinghua University di Pechino, in Cina.

La ricerca è stata condotta su un gruppo di topi la cui attività cerebrale è stata monitorata in seguito all`assunzione di un integratore di magnesio, chiamato magnesio-L-treonato. Al termine dell`esperimento è emerso che, sia nei topi giovani che in quelli anziani, il composto aveva prodotto un miglioramento della plasticità sinaptica e dei collegamenti neuronali, determinando un rafforzamento delle capacità di apprendimento e della memoria.

"Lo studio ha dimostrato che aumentare il livello di magnesio ha migliorato significativamente la memoria spaziale e associativa sia nei topi giovani, sia in quelli di età avanzata - spiega Guosong Liu, direttore del Center for Learning and Memory della Tsinghua University -. Il passo successivo sarà verificare se il magnesio-L-treonato sia sicuro ed efficace anche per gliesseri umani".

http://salute24.ilsole24ore.com/

 






  

 GOCCE N. 3


STRESS & ANSIA
Flacone con
contagocce da 50 ml
Impiego: 20 – 40 gtt
tre volte al giorno
prezzo al pubblico 15,00€

GOCCE N. 3 STATI D’ANSIA
Luppolo: inflorescenze 40%
Salice bianco: corteccia 20%
Tiglio: fiori e foglie 20%
Cimicifuga: rizoma 20%







 LINK UTILI


www.bellezzasalute.it categoria Alimentazione


Pagamenti accettati e sicuri.
STRESS & ANSIA
Erbavoglio Production srl - C.so Cavour 27/A - 25121 Brescia - Tel. +39 030 2165911 - info@stresseansia.it
C.F./P.IVA 03518900174 | Reg. Impr. Brescia 03518900174 - REA 411934

PRIVACY POLICY | CONDIZIONI DI VENDITA, DIRITTO DI RECESSO E TEMPI DI CONSEGNA DELLA MERCE

Sito internet realizzato da www.internetsol.it

Prima di assumere qualsiasi cosa è sempre indicato rivolgersi al proprio medico curante! Leggere le informazioni relative al servizio di fitovigilanza http://www.farmacovigilanza.org/fitovigilanza/index.htm, le interazioni tra erbe e piante http://www.farmacovigilanza.org/fitovigilanza/interazioni/, le piante di cui si ritiene contro-indicazione assoluta all'impiego, le famiglie di piante pericolose o vietate e altre informazioni.