Iscriviti alla newsletter

 Articoli e novità



Disfunzione Erettile

18/11/2012

La disfunzione erettile, chiamata in passato impotenza viene definita come “l'incapacità del soggetto di sesso maschile a raggiungere e/o mantenere un'erezione sufficiente a condurre un rapporto soddisfacente”.

 

Epidemiologia

Si tratta di un disturbo che interessa milioni di uomini nel mondo alterandone la qualità della vita. In Italia si stima che circa 3 milioni di uomini ne siano affetti, con una prevalenza globale del 13% (pari al 2% tra 18 e 34 anni e del 48% oltre i 70 anni).

 

Classificazione
 
Viene distinta in primaria o secondaria rispettivamente se è manifestata fin dall'inizio dell'attività sessuale del soggetto o se è intervenuta in un secondo momento, dopo un periodo di attività sessuale soddisfacente. Si parla inoltre di disturbo generalizzato o situazionale a seconda se è sempre presente nell'attività sessuale dell'uomo o soltanto in determinate situazioni, attività o partner. Può infine essere di natura prevalentemente psicologica o organica.

 

Diversi tipi di impotenza

    Impotentia generandi - È la più diffusa ed è caratterizzata dall'impossibilità di generare prole, ovvero causata da un'azoospermia o da un'anomalia degli spermatozoi; quindi incapaci di dar vita ad un embrione vitale
    Impotentia coeundi - impossibilità fisica di eiaculare, ma con una normale capacità erettiva. Spesso è causata da un'incapacità di formare lo sperma (aspermia), oppure a causa di un'interruzione dei dotti deferenti, impedendo così l'emissione all'esterno del seme.
    Impotentia erigendi - È la più grave ed è caratterizzata dall'impossibilità fisica dell'organo di compiere l'erezione; quindi l'atto sessuale. In taluni casi potrebbe essere causata o accentuata, specie nei soggetti giovani, dalla presenza di un blocco psichico (come nel caso dell'ansia da prestazione).

Cause
 
Se si soffre di impotenza, è molto importante scoprire la causa di essa per ottenere un trattamento appropriato. Anche se può essere difficile individuare la specifica causa di un problema, il seguente elenco di cause può aiutarvi a capirne la radice:
Le cause possono riguardare numerosi fattori fisici e psicologici, spesso concomitanti e in reciproca intorno ai 60-65 anni, tra le più comuni vi sono l'ansia, la depressione, conflitti intrapsichici profondi ma anche lo stress e i condizionamenti ambientali. Un ruolo centrale è assunto dalla cosiddetta “ansia da prestazione” che determina un effetto inibitorio sulle erezioni ed è frequente nei giovani alle prime esperienze sessuali o dopo il verificarsi di un primo fallimento nei rapporti sessuali. Una recente ricerca italiana ha individuato un significativo legame tra la disfunzione erettile e la difficoltà nel riconoscere ed esprimere le proprie emozioni o alessitimia.

Le cause fisiche possono essere di tipo endocrino (ipogonadismo, iperprolattinemia, sindrome di Cushing, carenza di somatotropina), di tipo vascolare (sia di natura venosa che arteriosa), di tipo neurologico (Parkinson, Alzheimer, traumi spinali, neuropatia periferica), legati a malattie croniche (diabete, insufficienza renale o epatica), derivanti dall'uso di farmaci (cortisone, psicofarmaci, antipertensivi) o da trattamenti medici (prostatectomia radicale, cistectomia, radioterapia per cancro prostatico).

Le Cause psicologiche includono depressione, ansia, stress dovuto al lavoro, problemi nel rapporto di coppia...
 
Sono stati infine riconosciuti numerosi fattori di rischio che aumentano la probabilità di insorgenza di una DE tra i quali l'età, il fumo, il consumo cronico di alcol e droghe, la carenza di esercizio fisico, l'ipercolesterolemia e l'obesità.

 

Malattie associate

 

Dal momento che molto spesso sia la disfunzione erettile che la sindrome metabolica (con i conseguenti diabete mellito tipo 2 e obesità) sono causati da ipogonadismo (carenza di testosterone), queste patologie sono molto spesso presenti nello stesso individuo. (da Wikipedia)

Le informazioni sopra riportate appaiono su Wikipedia, l’enciclopedia libera sul web. Pertanto, non ci assumiamo alcuna responsabilità in merito alla loro esattezza in ambito medico-scientifico. Per consigli specifici (ad esempio medici) si consiglia di rivolgersi ad un professionista che abbia diritto legale ad esprimersi.






  

 GOCCE N. 3


STRESS & ANSIA
Flacone con
contagocce da 50 ml
Impiego: 20 – 40 gtt
tre volte al giorno
prezzo al pubblico 15,00€

GOCCE N. 3 STATI D’ANSIA
Luppolo: inflorescenze 40%
Salice bianco: corteccia 20%
Tiglio: fiori e foglie 20%
Cimicifuga: rizoma 20%







 LINK UTILI


www.bellezzasalute.it categoria Alimentazione


Pagamenti accettati e sicuri.
STRESS & ANSIA
Erbavoglio Production srl - C.so Cavour 27/A - 25121 Brescia - Tel. +39 030 2165911 - info@stresseansia.it
C.F./P.IVA 03518900174 | Reg. Impr. Brescia 03518900174 - REA 411934

PRIVACY POLICY | CONDIZIONI DI VENDITA, DIRITTO DI RECESSO E TEMPI DI CONSEGNA DELLA MERCE

Sito internet realizzato da www.internetsol.it

Prima di assumere qualsiasi cosa è sempre indicato rivolgersi al proprio medico curante! Leggere le informazioni relative al servizio di fitovigilanza http://www.farmacovigilanza.org/fitovigilanza/index.htm, le interazioni tra erbe e piante http://www.farmacovigilanza.org/fitovigilanza/interazioni/, le piante di cui si ritiene contro-indicazione assoluta all'impiego, le famiglie di piante pericolose o vietate e altre informazioni.