Iscriviti alla newsletter

 Articoli e novità



Intolleranza al lattosio? È una questione mentale

14/05/2011

Riteniamo di essere intolleranti al lattosio? Attenzione, perché potrebbe essere una questione di testa, anziché di intestino. Questo quanto suggerito da un nuovo studio italiano presentato l’8 maggio alla conferenza Digestive Disease Week di Chicago (Usa). Qui, dottor Guido Basilisco dell'unità di gastroenterologia dell'Irccs Cà Granda di Milano, che ha condotto lo studio, ha spiegato come una presunta intolleranza al lattosio possa essere dovuta allo stress.

 

I dati sono stati acquisiti a seguito di analisi eseguite su oltre 100 pazienti che lamentavano sintomi che potevano far supporre proprio un’intolleranza al lattosio; tra questi, mal di stomaco, gonfiore e diarrea. Agli stessi partecipanti, i ricercatori hanno anche raccolto informazioni circa la loro salute mentale e fisica, in particolare se ne erano depressi o ansiosi o soffrivano di dolori e sofferenze generali.
Dalle informazioni raccolte, gli scienziati, hanno concluso che sintomi tipici di questa intolleranza, come gonfiore o difficoltà di digestione, possono essere la somatizzazione di un disagio psicologico.

 

L’azione più scontata, in genere è l’eliminazione dalla propria dieta di latte e latticini senza tuttavia sottoporsi a seri e affidabili test per valutare se si è davvero intolleranti. Una scelta che può essere infelice, sottolineano i ricercatori, in quanto può rivelarsi pericolosa per la salute, in particolare quella delle ossa a causa della carenza di calcio.

 

Se non vi è alcun dubbio che i geni di alcune persone rendono loro difficile digerire il lattosio e che questo provoca problemi di stomaco quando bevono grandi quantità di latte, spiega Basilisco, è altresì vero che molte delle persone che affermavano di soffrire di problemi a seguito dell’assunzione di una tazza di caffè o una cioccolata calda, sono stati perfettamente in grado di digerire il lattosio.

 

Fonte: http://www3.lastampa.it/benessere/sezioni/lifestyle/articolo/lstp/401462/

 






  

 GOCCE N. 3


STRESS & ANSIA
Flacone con
contagocce da 50 ml
Impiego: 20 – 40 gtt
tre volte al giorno
prezzo al pubblico 15,00€

GOCCE N. 3 STATI D’ANSIA
Luppolo: inflorescenze 40%
Salice bianco: corteccia 20%
Tiglio: fiori e foglie 20%
Cimicifuga: rizoma 20%







 LINK UTILI


www.bellezzasalute.it categoria Alimentazione


Pagamenti accettati e sicuri.
STRESS & ANSIA
Erbavoglio Production srl - C.so Cavour 27/A - 25121 Brescia - Tel. +39 030 2165911 - info@stresseansia.it
C.F./P.IVA 03518900174 | Reg. Impr. Brescia 03518900174 - REA 411934

PRIVACY POLICY | CONDIZIONI DI VENDITA, DIRITTO DI RECESSO E TEMPI DI CONSEGNA DELLA MERCE

Sito internet realizzato da www.internetsol.it

Prima di assumere qualsiasi cosa è sempre indicato rivolgersi al proprio medico curante! Leggere le informazioni relative al servizio di fitovigilanza http://www.farmacovigilanza.org/fitovigilanza/index.htm, le interazioni tra erbe e piante http://www.farmacovigilanza.org/fitovigilanza/interazioni/, le piante di cui si ritiene contro-indicazione assoluta all'impiego, le famiglie di piante pericolose o vietate e altre informazioni.