Iscriviti alla newsletter

 Articoli e novità



Come gestire il caldo in gravidanza

07/07/2011

Il periodo della gravidanza è senza dubbio uno dei più belli nella vita di ogni donna, ma quando gli ultimi mesi coincidono con quelli estivi, magari i più caldi degli ultimi anni, anche le donne più pazienti e attente possono incorrere in alcuni fastidi, tipici del caldo estivo.

La gravidanza è un momento delicato, ma generalmente di grande salute per la donna, e se la gestazione procede in maniera fisiologica può essere vissuto in totale libertà, semplicemente seguendo qualche accorgimento. In primo luogo per evitare la disidratazione è importante bere tanta acqua.

Se questo consiglio è utile in ogni stagione e per ogni regime alimentare, proprio durante la gravidanza l’assunzione di acqua è ancora più importante. Con la sudorazione, che nei mesi estivi può anche aumentare, si perdono infatti moltissimi sali minerali con il risultato che, specialmente di notte o la mattina presto, possono manifestarsi fastidiosi crampi.

Il caldo eccessivo può anche creare fastidi alle gambe, gonfiore e dolorabilità. Per prevenire tali effetti collaterali è possibile fare pediluvi rilassanti con acqua tiepida e sali, massaggiando i piedi e i polpacci, tenendo poi le gambe sollevate con un cuscino e facendo lunghe camminate, soprattutto nelle ore meno calde della giornata per riattivare la circolazione.

Molte ricerche dimostrano che prendere il sole in gravidanza non è affatto pericoloso, basta seguire alcune fondamentali precauzioni, perciò sia che andiate al mare sia che optiate per la montagna ricordate di indossare vestiti traspiranti e di portare le creme adatte (consigliata una protezione totale o comunque con SPF 50+), oltre a un cappello per evitare i colpi di calore proteggendo anche la testa. Inoltre ricordate che anche in gravidanza potete essere sexy e indossare freschi bikini mozzafiato, basta usare la testa.

Infine, anche se restate in città e la temperatura sale, non dimenticate una buona crema per il viso, per evitare la comparsa di antiestetiche macchie o fenomeni di iperpigmentazione. Un ultimo consiglio: meglio tenere una pratica bottiglietta d’acqua sempre in borsa quando si esce di casa, soprattutto se ci si reca in spiaggia.

 

Fonte:http://www.diredonna.it/come-gestire-il-caldo-in-gravidanza-2-44277.html






  

 GOCCE N. 3


STRESS & ANSIA
Flacone con
contagocce da 50 ml
Impiego: 20 – 40 gtt
tre volte al giorno
prezzo al pubblico 15,00€

GOCCE N. 3 STATI D’ANSIA
Luppolo: inflorescenze 40%
Salice bianco: corteccia 20%
Tiglio: fiori e foglie 20%
Cimicifuga: rizoma 20%







 LINK UTILI


www.bellezzasalute.it categoria Alimentazione


Pagamenti accettati e sicuri.
STRESS & ANSIA
Erbavoglio Production srl - C.so Cavour 27/A - 25121 Brescia - Tel. +39 030 2165911 - info@stresseansia.it
C.F./P.IVA 03518900174 | Reg. Impr. Brescia 03518900174 - REA 411934

PRIVACY POLICY | CONDIZIONI DI VENDITA, DIRITTO DI RECESSO E TEMPI DI CONSEGNA DELLA MERCE

Sito internet realizzato da www.internetsol.it

Prima di assumere qualsiasi cosa è sempre indicato rivolgersi al proprio medico curante! Leggere le informazioni relative al servizio di fitovigilanza http://www.farmacovigilanza.org/fitovigilanza/index.htm, le interazioni tra erbe e piante http://www.farmacovigilanza.org/fitovigilanza/interazioni/, le piante di cui si ritiene contro-indicazione assoluta all'impiego, le famiglie di piante pericolose o vietate e altre informazioni.