Iscriviti alla newsletter

 Articoli e novità



Disturbo bipolare

22/08/2011

Disturbo bipolare – Definizione
Detta anche sindrome maniaco-depressiva, è una patologia caratterizzata da una alternanza, spesso brusca, di stati di grande eccitazione e iperattività (fase maniacale) e di periodi di depressione. Si distinguono due tipi di disturbo bipolare: il tipo I, nel quale agli episodi di depressione si alternano episodi maniacali veri e propri, e il tipo II, nel quale le fasi di ipereccitazione sono più contenute (ipomania).Disturbo bipolare – Cause
Non sono note le cause del disturbo bipolare. Quel che è certo è che colpisce l’12% della popolazione, riconosce una predisposizione familiare, si manifesta prevalentemente nella fascia d’età 15-25 anni e viene spesso sottovalutato perché confuso spesso con una semplice depressione o uno stato d’ansia.

Disturbo bipolare – Sintomi
Il disturbo bipolare è caratterizzato da un’alternanza di periodi di depressione (che tendono a essere prevalenti nel decorso della malattia) a fasi di mania, in cui l’individuo si sente euforico, carico di energia e di ambizioni nonché pieno di idee, progetti e ambizioni. Le problematiche principali sono tre: le ricorrenze nel tempo, osservate nel 90% dei casi e spesso dovute al mancato riconoscimento precoce del disturbo e di conseguenza all’assenza di tempestivi provvedimenti terpeutici; la tendenza al suicidio, che interessa il 15-20% dei soggetti non curati o trattati in modo inadeguato; il frequente abuso di sostanze (alcol, droghe).

Disturbo bipolare – Diagnosi
La diagnosi è di competenza dello specialista, ma il medico di famiglia potrebbe essere il primo a porre il sospetto, soprattutto se un individuo, oltre a presentare periodi di depressione o a segnalare la presenza di altri casi in famiglia, mostra una tendenza verso l’uso di droghe oppure comportamenti di tipo compulsivo. A causa delle gravose ripercussioni sulla produttività lavorativa e sulla qualità di vita l’Organizzazione Mondiale della Sanità colloca questo disturbo al sesto posto di disagio sociale nel mondo.

Disturbo bipolare – Cure
Le cure si avvalgono sia di farmaci, prescritti in rapporto al tono dell’umore (depressione o mania) e alla risposta del singolo individuo ad essi, sia di strategie integrate che comprendono interventi educazionali sul soggetto (psicoterapia) e supporti alla sua famiglia. Per quanto riguarda i farmaci le recenti linee guida raccomandano cautela nell’impiego degli antidepressivi, che dovrebbero essere sempre associati a stabilizzanti dell’umore, quale per esempio litio, valproato o lamotrigina. I dati più recenti indicano inoltre che un antipsicotico, la quetiapina, è efficace sia sulla depressione sia sulle crisi maniacali.

Disturbo bipolare – Cure alternative
Non sono disponibili trattamenti alternativi utili per il Disturbo bipolare.

Disturbo bipolare – Alimentazione
È opportuno evitare bevande eccitanti, quali tè, caffè e alcolici in genere. Indicazioni più specifiche possono emergere in funzione di eventuali effetti collaterali di alcuni farmaci, che possono comportare un aumento della glicemia e della colesterolemia o ripercuotersi negativamente sulla funzione renale. Ulteriori suggerimenti, inoltre, possono essere correlati alla compresenza di altre malattie, per esempio disfunzioni della tiroide o emicrania.

da: http://www.dica33.it

 

Commento del Dott. Zambello

Secondo la psicoanalisi,  la depressione é la risposta alla perdita di un oggetto che può essere o reale o immaginario, comunque introiettato. Perdita di cui il paziente si lamenta e si incolpa. La  fase maniacale  é un compenso antidepressivo che il soggetto mette in atto per negare la perdita o la colpa. Secondo la M. Klein l’alternarsi degli stati maniacali e depressivi é legata all’ impossibilità del soggetto di riconoscere in se parti buone e cattive e conseguentemente la decisione di vedersi o solo buono-maniacale o solo cattivo-depressivo. L’ accettazione dei due aspetti come complementari, é la condizione per il superamento del disturbo.

 






   Articolo a cura di: Dott. Renzo Zambello

Dott. Renzo Zambello

 

Studio Psicoterapeutico e Psicoanalitico

Via Melchiorre Gioia 171 - 20125 Milano

Tel.02/6697907

e-mail: renzozambello@libero.it

Sito internet: www.zambellorenzo.it


Visualizza la scheda


  

 GOCCE N. 3


STRESS & ANSIA
Flacone con
contagocce da 50 ml
Impiego: 20 – 40 gtt
tre volte al giorno
prezzo al pubblico 15,00€

GOCCE N. 3 STATI D’ANSIA
Luppolo: inflorescenze 40%
Salice bianco: corteccia 20%
Tiglio: fiori e foglie 20%
Cimicifuga: rizoma 20%







 LINK UTILI


www.bellezzasalute.it categoria Alimentazione


Pagamenti accettati e sicuri.
STRESS & ANSIA
Erbavoglio Production srl - C.so Cavour 27/A - 25121 Brescia - Tel. +39 030 2165911 - info@stresseansia.it
C.F./P.IVA 03518900174 | Reg. Impr. Brescia 03518900174 - REA 411934

PRIVACY POLICY | CONDIZIONI DI VENDITA, DIRITTO DI RECESSO E TEMPI DI CONSEGNA DELLA MERCE

Sito internet realizzato da www.internetsol.it

Prima di assumere qualsiasi cosa è sempre indicato rivolgersi al proprio medico curante! Leggere le informazioni relative al servizio di fitovigilanza http://www.farmacovigilanza.org/fitovigilanza/index.htm, le interazioni tra erbe e piante http://www.farmacovigilanza.org/fitovigilanza/interazioni/, le piante di cui si ritiene contro-indicazione assoluta all'impiego, le famiglie di piante pericolose o vietate e altre informazioni.